Ignorante con Stile
Ironia: vaccino senza controindicazioni


Archivio: Luglio 2016


Spettri e fantasmi. Orrore e terrore


Di solito non ceniamo tardi e terminato di mangiare esco a fare due passi con il cane. Mercoledì scorso invece ci si era attardati un po’ e così, mentre lavavo i piatti, ho avuto l’impareggiabile soddisfazione di orecchiare dalla televisione un programma denominato “Mistero”. Guardo...

L’ultima notte a Barcellona


Il prologo al Lettore è nel precedente articolo Parte prima, ove l’Autore narra dell’ultima sera passata con tre amici in terra catalana, ossia della perizia di taluni artigiani locali nello scolpire le pietre; di quanto ingannevole sia l’apparenza negli uomini; di come il vino di...

Una premessa necessaria


Questa è una premessa. Un’introduzione, insomma, al prossimo articolo, che sarà in forma narrativa: il racconto di una nottata in Spagna, delle vicissitudini intercorse – alcune delle quali assai spiacevoli, viste con il cosiddetto “senno di poi” – nonché della morale che ciascuno potrà trarre...

Gli artisti vivono d’aria


È quanto ho sempre pensato: chi si dà all’arte, per qualche imperscrutabile accidente della sorte, gode di questo privilegio, ovvero vivere d’aria. Nella scorsa settimana si è svolto un festival della creazione contemporanea europea, che esordì dieci anni fa nella mia città e che qui...

Il domani ci appartiene


Ci sono delle occasioni a cui partecipo nelle quali mi sento come uno spettatore di fronte a una rappresentazione: m’accade spesso ai matrimoni. Sei invitato, sei felice per gli sposi, ti ritrovi con amici o parenti, mangi e bevi al pranzo nuziale… eppure, per quanto inserito nella...

Non si conosce vergogna


Pare sia stata una grande conquista la vittoria dell’umanità contro il senso del pudore. Negli ultimi decenni ci si è liberati della compostezza borghese che ci portava ad arrossire se esprimevamo con uno sguardo o con un gesto dei sentimenti intimi in un contesto pubblico....

La rivincita della Natura


Domenica, con una coppia di nostri coetanei abbiamo fatto una gita fuori porta in Vespa, verso la Langa. In un momento di sosta, sorseggiando birra seduti dinnanzi alla piazzuola di un paesino, il discorso è caduto sull’alluvione del “94, e su un ristorante del posto...