Ignorante con Stile
Ironia: vaccino senza controindicazioni


Alma terra natia


OpeNight: l’ira funesta si fa protagonista


OpeNight è un evento promosso nella mia città, che di abitanti ne fa quasi 25.000, per mostrare agli scettici che pure qui esistono dei giovani. Parecchi infatti scommettono ben più di un aperitivo nel sostenere che il luogo sia abitato soltanto da adulti, aprendo ulteriori...

Di quei volti che senza parlare dicono tanto


Ci sono volti capaci di comunicare pur restando muti. Magari di sconosciuti incrociati sul tram; in una sala d’aspetto; in fila alle primarie del PD; tra i banchi di una chiesa. Visi parlanti. Incutono rispetto o disgusto, affascinano o ripugnano: in ogni caso escono dall’anonimato delle facce...

Il ponte dei miracoli


Il crollo di un ponte nella città in cui vivo ha polarizzato l’universale attenzione: sulla bocca di tutti non si parla d’altro, come comprensibile. L’assenza di tragedie consente di guardare all’episodio con più distacco, tanto che la vicenda ha fatto uscir fuori l’ingegnere edile che...

Passione: croce o delizia, dipende da come la s’intende


La passione è un termine assai ambivalente. In genere ogni passione che riusciamo a vivere è fonte di soddisfazioni. Non sempre accade di scoprirla: molto ci fa l’educazione ricevuta; gli stimoli e gli incoraggiamenti di chi ci sta vicino; la più o meno accentuata curiosità...

Attacco alla famiglia. La profezia che si avvera!


È imminente: non l’attacco alla famiglia bensì l’incontro che ne spiegherà cause, complotti, strategie e financo gli esiti. Ottimo menù quaresimale. Era attesa da tempo immemorabile quest’imperdibile occasione, soprattutto dai cultori del genere fantascientifico. Molti han chiesto un giorno di permesso dal lavoro; parecchi esercenti...

Una furtiva lacrima


«… negli occhi suoi spuntò…», cantava Nemorino osservando Adina. Si può piangere di dispiacere, di dolore, di commozione, di gioia: ogni occasione può esser buona per gli animi sensibili, travagliati o euforici. E poi ci sono le lacrime di coccodrillo – di finto rimorso –...

La mia maestra


Un sabato mattina di qualche settimana fa sono uscito di casa per far commissioni. Come di consueto ho preso un caffè al bar, ché nel fine settimana ha pure un sapore più piacevole perché te lo gusti in santa pace, senza il timore di far...

Tanti auguri… e grazie di esserci!


Ero entrato dalla porticina secondaria, passando per il cortile interno, la prima volta che ci ho messo piede dentro. La saracinesca esterna dell’ingresso principale rimase chiusa, come da parecchio tempo accadeva al locale, d’altra parte. L’ambiente era freddo, e non poteva essere che così d’inverno...

Contegno e serietà sono d’obbligo


Mi è venuto lo ghiribizzo di scrivere su un argomento serio, perché pure a me accade di pensare a questioni di grande spessore, sebbene succeda di rado. Peraltro non è un caso che la mia birreria di fiducia sia chiusa per ferie in questi giorni....

Muri


Si fa un gran parlare del muro che Trump intende far costruire sul confine con il Messico, ben più consistente dell’attuale, risalente agli anni Novanta. Immagino che sarà meno monumentale della muraglia cinese, ma presumo che raccoglierà più lacrime di quello del pianto a Gerusalemme. Qualche settimana...