Ignorante con Stile
La realtà non supera la fantasia. Quasi mai, perlomeno.

Fatevi furbi


Proviamo a immaginarci la scena seguente.

Due giorni fa alcune persone entrano nell’ascensore di un ospedale: lo spazio è capiente ma si è in tanti. A un certo punto si sente un odore fuori dal comune, capace di soffocare fino allo spasimo i presenti. Non appena si aprono le porte uno dei malcapitati chiama in Questura. Nel giro di un attimo arrivano gli agenti per constare cosa sia accaduto.

Ebbene, in un battibaleno la notizia viene ripresa da un giornale online di provincia, con un titolo più o meno simile:

«Odori sospetti nell’ascensore di un ospedale: in città scatta l’allarme»: il titolo allude al timore per un presunto attentato chimico ad opera di mediorientali.

La fotografia di corredo testimonia delle persone che si proteggono come meglio possono dalle esalazioni.

Un perito chiamato apposta fornisce la spiegazione: l’odore soffocante è causato dai postumi di un’abbuffata di pasta e fagioli. Resta ignaro l’autore.

Ce n’è abbastanza per far ridere gli amici al bar.

Ma se proprio volessimo vederli sganasciarsi a crepapelle allora basterà collegarsi a questo link qui, dove la tag, ovvero la firma di un writer, è interpretata per un sinistro, inquietante, pericoloso avviso in arabo, scritto su un muro di Cuneo, città che con una caparbietà fuori dall’umana cognizione lotta per mantenere il primato mondiale di “città da barzelletta”.

L’impegno però non è degli abitanti, bensì della redazione di un giornale on line.

L’articolista, che immagino ambisca al Pulitzer, esordisce rimarcando il clima di tensione e di pericolo legato a cellule terroristiche o a potenziali segnali in codice, incomprensibili per chi non avesse dimestichezza con l’idioma arabo.

L’immagine chiarisce la facilità nel cadere in inganno, tanto da interpellare uno specialista!

Un linguista, un orientalista, un esperto dell’interpretazione calligrafica?

La verifica dell’enigmatico messaggio non ha fornito una traduzione utile a dare lumi.

Ammirevole: altri, pur di non passare per analfabeti, avrebbero offerto una lettura alternativa: magari una dichiarazione d’amore o un insulto alla suocera.

Meglio mantenere alta l’attenzione… suggerisce caritatevolmente la penna più prestigiosa della provincia Granda.

O la tensione, che garantisce qualche condivisione supplementare: prosaicamente… più introiti nelle casse del giornale, al quale va riconosciuta la coerenza del proprio motto:

«perché le notizie non sono tutte uguali».

Proprio così.


L’immagine allegata a questo articolo riproduce un’altra scritta su un muro, dal tenore orientaleggiante. È tradotta nel titolo.
Ti è piaciuto l'articolo? Puoi condividerlo:

1 Commento

  • Luca Bedino

    Per amor di precisione specifico che con la frase “…garantisce qualche condivisione supplementare, e che prosaicamente significa più introiti nelle casse del giornale…” non si allude a una monetizzazione connessa in automatico con il numero di visualizzazioni bensì alla pubblicità delle inserzioni, che beneficia ovviamente di un maggior afflusso di visite sul sito.
    TargatoCn offre un servizio gratuito per i lettori.
    E’ bene precisarlo per evitare fraintendimenti.

Login o registrati

Commenti chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: