Ignorante con Stile
Ironia: vaccino senza controindicazioni

Indigniamoci!


Data e ora fatidica: l’11 gennaio alle 11.  È  quella proposta con un appello civile, democratico, apartitico dal sito di Mi riconosci? che moltissimi stanno raccogliendo, compreso questo blog – per il poco che può valere – come già descritto in un precedente articolo. In sintesi ciò che più conta è chiedere al ministro Franceschini di ritirare il bando del Mibact. Lo si fa in modo urbano, ma fermo e determinato.

È una delle rare occasioni in cui – a mio avviso – un gesto semplice assume la forza dell’indignazione: NO alla manovalanza gratuita per sostituire posti di lavoro, facendo leva sul bisogno di investire la propria cultura per non dissipare anni e anni di studio però… embè … però gratis.

C’è la necessità di coprire mansioni, servizi, ruoli nei Beni Culturali. Lo sanno pure i muri.

C’è un numero altissimo di giovani usciti dalle università che non hanno un’occupazione consona alle proprie specializzazioni.

C’è l’esigenza di valorizzare il patrimonio storico artistico della Nazione.

E allora che si dia loro un lavoro, come è giusto e doveroso! Finiamola con lo sfruttamento di manodopera mascherata da servizio civile, come se l’attaccamento alla causa pubblica bastasse – di suo – a sfamare, a dare dignità, futuro, certezze ai giovani.

«Ciò che avviene, non avviene tanto perché alcuni vogliono che avvenga, quanto perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia fare, lascia aggruppare i nodi che poi solo la spada potrà tagliare, lascia promulgare le leggi che poi solo la rivolta farà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare»*.

Non lasciamo fare, non restiamo indifferenti: agiamo! Basterà inviare una frase di dissenso o la richiesta di ritiro del bando magari con una delle immagini in galleria, che sono altresì scaricabili dalla pagina originale di fb cliccando qui.

Oppure potrete condividere il presente articolo.

Mi raccomando scrivete gli hashtag:

#ritiratequelbando  ‪#‎mibacttack  ‪#‎miriconosci

da mandare alla pagina fb del Mibact  e a quella ufficiale del ministro Franceschini.


*ANTONIO GRAMSCI, Odio gli indifferenti, Chiarelettere, Milano 2011, p. 4.

Ti è piaciuto l'articolo? Puoi condividerlo:

2 Commenti

Login o registrati

Commenti chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: