Ignorante con Stile
Ironia: vaccino senza controindicazioni

Un antidoto per vincere la paura


Paura: uno dei pochi stati d’animo che riesce a coinvolgerci sia individualmente sia come gruppi sociali, d’improvviso e in modo incontrollato. Ci pensavo stamattina, dopo aver sentito delle vicende a Torino. Uno di quei classici casi in cui sarebbe stata infondata, al pari, da piccoli,...

Fastidio o molestia: dipende da chi ci ronza intorno nelle vie e nelle piazze


Il ronzio di una mosca quando ci volteggia davanti mentre si sta leggendo un libro, magari nel letto, prima d’addormentarci, non è proprio piacevole come ascoltare i Litio. La stessa mosca, se decide di planarci intorno mentre stiamo distesi su un prato in montagna, ci...

Diventare intelligenti con poco sforzo


Vivere in un mondo di sole persone intelligenti, sagge, sapienti, acculturate, potrebbe essere una soddisfazione pari al trascorrere l’eternità in paradiso con le anime dei buoni, dei pudichi e dei morigerati. Per rifuggire il rischio di contribuire alla realizzazione di una simile utopia ho sempre...

Del come ci vedono dall’altra sponda


Non penso sia una rarità essere stimolati nella fantasia partendo da un accidente che non c’entri nulla o quasi con i pensieri che poi frulleranno in testa. L’altro ieri, in pausa pranzo, mi è capitato di leggere una rivelazione di un amico sul suo profilo...

Galateo 2.0: come riconoscerlo su fb con un click o poco più


Galateo, ovvero l’opportunità migliore per smarcarci dalla lontana parentela con gli animali. Questione di scelte: si può benissimo essere orgogliosi di mostrare quanto ci piaccia lo stato di natura o l’affinità con i progenitori cavernicoli, ma siccome viviamo in una società civile non lamentiamoci poi...

OpeNight: l’ira funesta si fa protagonista


OpeNight è un evento promosso nella mia città, che di abitanti ne fa quasi 25.000, per mostrare agli scettici che pure qui esistono dei giovani. Parecchi infatti scommettono ben più di un aperitivo nel sostenere che il luogo sia abitato soltanto da adulti, aprendo ulteriori...

Il medico che riscrisse la ricetta due volte


Il medico che ha fatto notizia su vari giornali aveva postato su facebook la dichiarazione che non avrebbe curato i razzisti provenienti dalla frazione di Cuneo su cui mi venne di scriverne qui, fatti salvi i casi di estrema gravità. Una presa di posizione forte,...

Di quei volti che senza parlare dicono tanto


Ci sono volti capaci di comunicare pur restando muti. Magari di sconosciuti incrociati sul tram; in una sala d’aspetto; in fila alle primarie del PD; tra i banchi di una chiesa. Visi parlanti. Incutono rispetto o disgusto, affascinano o ripugnano: in ogni caso escono dall’anonimato delle facce...

Oltre a quel che sembra


Nel mio giardino in questi giorni è fiorita una clematide. In sé non si tratta di un fenomeno degno di rilevanza: pare sia prassi in primavera. Nulla a che vedere con talune rose che sbocciano in pieno inverno presso certi santuari mariani, attestando un evento soprannaturale...

Il ponte dei miracoli


Il crollo di un ponte nella città in cui vivo ha polarizzato l’universale attenzione: sulla bocca di tutti non si parla d’altro, come comprensibile. L’assenza di tragedie consente di guardare all’episodio con più distacco, tanto che la vicenda ha fatto uscir fuori l’ingegnere edile che...