Ignorante con Stile
Ironia: vaccino senza controindicazioni

Una collezione che sarà un investimento nel tempo


  Maggio, mese mariano, periodo di devozioni. Quest’anno l’aria è impregnata di uno zelo particolarmente acceso, a constatare dai numerosi santini messi in giro. Il santino è un’immagine stampata su carta che ritrae l’anima pia soggetta alla devozione. Ve ne sono di rari, alquanto artistici,...

Oh… che palla!


  Tra le aspirazioni più o meno segrete che coltivo ci sarebbe quella di diventare un conoscitore di film, un cinefilo di provincia. È vero… non è un’ambizione rara, anzi, a giudicare dai tanti che commentano pellicole con profonda competenza sebbene nella vita facciano tutt’altro...

Resistenza made in Italy


  Il XXV Aprile è una data che mandi a memoria non soltanto perché ad inizio anno verifichi sul calendario in quale giorno cadrà, per strapparti un sorriso di soddisfazione se consente un ponte lavorativo. Fa parte di quelle ricorrenze da celebrare incluse nel Pantheon dei doveri...

Non sono neppure belli


    Sta girando una petizione su internet. Beh, il fenomeno non è proprio una rarità come il veder comete in cielo o la Chiesa farsi povera, perché di frequente le nostre tribolate coscienze sono messe alla prova su dilemmi più grandi di noi: –...

Non può accadere nulla di peggio nella mia città


E’ notizia del giorno: nella città in cui vivo è stato commesso un furto esecrabile. Questo in barba ai sistemi di videosorveglianza diffusi ovunque e in spregio alla sacralità del luogo, dato che il bene artistico era collocato dinnanzi al sagrato della cattedrale. I misteriosi...

Elogio della maleducazione


La rivendicazione di un proprio diritto è un’impresa difficile da portare avanti oggidì e lo sappiamo tutti. In coda in un negozio, allo sportello di un ufficio, perfino seduti al tavolino di un bar, è sempre più inusuale aspettarsi che al proprio turno tocchi davvero...

“Una maschera ci dice più di un volto”.


  In difesa della cause perse è un testo del filosofo Slavoj Žižek regalatomi qualche settimana fa da alcuni amici. All’inizio dell’opera l’autore scrive: «L’era delle grandi narrazioni è finita», o «Abbiamo bisogno di un “pensiero debole” contrapposto a ogni fondazionalismo», e poco più avanti...

Vorrei girare il cielo come le rondini


    Chissà, immagino non accada solo a me di invitare qualcuno e poi essere redarguito a posteriori che non avrei dovuto farlo perché la casa non era in ordine. In tal caso rispondo con uno sguardo tra il trasognato e il finto tonto, aggiungendo...

Il primo premio


    Vivo in una cittadina di circa 25000 abitanti, anima più anima meno. Ridente località di provincia che, come ogni centro urbano che si rispetti in Italia, ha un suo castello, delle chiese, dei palazzi antichi, delle vie pittoresche nel centro storico situato su...

Incipit


      Inauguro questo blog con la Vanitas di Agostino Arrivabene: la tartaruga, proverbiale per la sua lentezza, trasporta un teschio capovolto. L’urna del pensiero, svuotata della sua essenza vitale, ridotta a solo osso cranico, non è altro che un fardello, una sorta di bagaglio,...