Ignorante con Stile
Ironia: vaccino senza controindicazioni


Tag: cultura


E la storia prese il volo… dalla finestra


La storia non sarà più tema d’esame alla maturità. Embè? A casa nostra l’esame a fine scuola è ormai un ricordo per tutti e quindi, seconda l’italica prassi di far spallucce se il problema non ci riguarda di persona, dovrei soprassedere. Al massimo – ecco...

Una rara forma di pudore, benigna però


C’è un aspetto del pudore che mi riesce difficile superare. Uno tra i tanti, ma di natura differente rispetto a quelli che ci s’immagina d’avere. Di solito il rimando è alla sfera intima: ci sono le ragazze di sani costumi che arrossiscono per un apprezzamento,...

Il calar del sole sugli studi umanistici


Alcuni giorni fa La rivista il mulino ha descritto la situazione poco rassicurante degli studi umanistici, sulla base delle mancate sostituzioni dei docenti universitari andati in pensione o datisi alla geoponica nell’ultimo decennio. Talvolta segue pure il farisaico dispiacere per la deplorevole fine, all’apparenza inevitabile....

Fisica come e dove non la si è mai sentita


In questo travagliato mondo c’è sempre un luogo che abbisogna d’essere civilizzato, e lì – in quello sparuto posto dimenticato dagli dei – immancabilmente si trova qualcuno che brama la conoscenza come un single agogna l’anima gemella. Un tempo erano i dotti ed eruditi gesuiti...

Luci d’artista: a non tutti piacciono i coni gelato


Le luci d’artista sono opere creative che la città di Torino da decenni installa per le vie e le piazze del centro storico per conferire al Natale un connotato culturale. Elevano lo spirito e insegnano ai mortali che può esserci qualcosa di più sublime, eccelso,...

Un raglio non va in cielo: si ferma al Campeggio Resistente


Campeggio Resistente, ovvero il festival estivo che richiama migliaia di giovani “dentro”, di giovani “fuori”, di “diversamente” giovani… quest’anno compie dieci anni. Il somaro in queste vallate montane è di casa. E, d’altra parte, asino è pure “chi non sa”,  dunque – rispetto a chi crede di...

Una furtiva lacrima


«… negli occhi suoi spuntò…», cantava Nemorino osservando Adina. Si può piangere di dispiacere, di dolore, di commozione, di gioia: ogni occasione può esser buona per gli animi sensibili, travagliati o euforici. E poi ci sono le lacrime di coccodrillo – di finto rimorso –...

Sul latte versato


Un accorato appello è stato partorito da ben seicento docenti universitari: vox clamantis in deserto, come le grida del Battista. Oppure il canto del cigno, se si preferisce una struggente allusione romantica: oggi le matricole, gravide di fulgide speranze, accedono nelle nostre insigni facoltà a...

Quando la forma ti raggela più del ghiaccio


A scuola ogni tanto accadeva di andare fuori tema. C’erano casi in cui capitava senza farlo apposta, preso dalla frenesia di scrivere; altri invece in cui era voluto perché sulla questione da trattare non sapevo dire nulla o quasi. Così come, in seguito, ricordo d’aver...

18 anni? Tu paga da bere, la cultura la offre lo Stato


Ho buttato l’occhio sul 18App, che prevede mezzo migliaio di Euro per chi è entrato nel novero dei maggiorenni nell’anno appena trascorso. È uno dei pochissimi aspetti in cui non rischio di sentirmi rimproverare da mia figlia di farmi gli affari miei anziché i propri. Sull’argomento “cultura”...